+39 328 8480149 info@alicemente.it

Screenshot 2014-02-16 18.57.03

Grazie ad un’ amica del liceo che ha notato i mie spostamenti in Turchia, ho avuto il piacere di avere un appuntamento con lei ed il Dr. Pier Paolo Benettollo, Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliera di Verona. Prima di visitare il nuovo Polo Confortini (la più grande struttura chirurgica in Italia) si è parlato di incentivare il turismo sanitario dei pazienti extra Ue, ma non solo.

Poiché, come sappiamo, la sanità pubblica sta ricevendo dei tagli particolarmente importanti, la reazione corretta di chi ha la responsabilità di amministrare una realtà ospedaliera (dove gravitano centinaia di pazienti, medici, ricercatori e innovatori del futuro) non può essere quella di subire passivamente, ma trovare delle strategie per sopravvivere al cambiamento (Cfr. Darwin “Nella teoria dell’evoluzione della Specie…non è la più forte che sopravvive, né la più intelligente…ma quella che più si adatta al cambiamento“).

Trovare la strada giusta non è mai facile, ma in effetti, muoversi tra più opportunità, potrebbe generare qualcosa di buono. Ed eccomi in prima fila con l’opportunità di ricercare dei canali appropriati per poter generare dei flussi esteri verso una delle nostre Eccellenze. La sanità veronese. 

Come ogni valutazione di marketing che si rispetti siamo partiti da tutti i servizi offerti dall’azienda, ma la sfida vera è propria quella di trovare il “punto di congiuntura”, ovvero far combaciare la domanda interna di specifici Paesi stranieri, con l’offerta veronese.

Abbiamo quindi individuato delle macro aree tra cui:

  • formazione a distanza,
  • teleconsulenza,
  • corsi di chirurgia robotica,
  • turismo sanitario di scopo,
  • scenari futuri (servizi di mappatura del genoma umano),
  • organizzazione di ricoveri,
  • formazione in relazione a tecniche chirurgiche avanzate,
  • trattamenti relativi a patologie del pancreas e vie biliari, neurochirurgia, cardiochirurgia, tumori, onco-ematologia pediatrica…

E’ solo l’inizio di un lungo percorso di ricerca approfondito…ma sono certa che il tempo necessario all’analisi iniziale porterà i suoi frutti.