+39 328 8480149 info@alicemente.it

Climber dangling from the edge.

E’ tempo di bilanci…e per chi è nato nella crisi, non c’è alibi che tenga. Personalmente ho sempre lavorato in contesti economici di recessione, pertanto la crisi è la normalità. E la normalità è cercare di spremere al massimo le meningi per inventarsi qualcosa da proporre, guadagnarsi da vivere, scegliendo di incontrare e “camminare” a fianco di persone e aziende che siano in grado di farti crescere personalmente e professionalmente.

Tutti i miei investimenti di quest’anno (energie + soldi) sono stati orientati  al raggiungimento di questa normalità (idee + guadagno + persone/aziende) che mi ha permesso di crescere molto più velocemente che non se fossi rimasta in un contesto aziendale strutturato.

Il 2012, per la mia minuscola realtà (Alicemente), è stato un banco di prova. Il 2013 ha retto alla grande: la semina ha portato i germogli, i germogli hanno iniziato a diventare piccole piantine. Nel 2013 il fatturato di Alicemente è raddoppiato. E per chi ha iniziato da 0 è un grande, grandissimo traguardo.

Nonostante “siamo” ancora qui a lottare (uso il “noi” perché mi piace pensare di essere metaforicamente all’interno di un sistema di persone che hanno voglia di fare impresa) e a lamentare che non c’è spazio per il superfluo personale, io credo che se ognuno di noi re-investisse nella propria professionalità, re-inventandosi in quello che gli piace fare davvero (e in quello che il suo talento gli permette di fare senza troppa fatica…) potremmo creare dei contesti migliori tra cui: persone più produttive, incremento del livello di innovazione, messa in in circolo di idee nuove.

Non dico che sia facile mettersi in proprio, ma sono fermamente convinta che c’è molto potenziale inespresso.   Ci vuole un po’ di coraggio, quello sì. Ma le soddisfazioni poi, sono assicurate. Per raggiungere il traguardo del 2013 sono stati necessari:

  1. Sacrificio
  2. Costanza
  3. Tenacia
  4. Positività
  5. Idee
  6. Adattamento al mercato
  7. Velocità
  8. Pazienza
  9. Coraggio

Un appello quindi a tutte quelle persone che hanno potenzialità imprenditoriali… Buttatevi nel mercato!!!!Farete delle cose buone, delle cose meno buone…ma gli errori fanno esperienza e serviranno a costruire un futuro migliore. FORZA E CORAGGIO!!!!

 

Piccole Aziende Crescono #1 cliccando qui.