+39 328 8480149 info@alicemente.it

Matthew Fox

Uno dei primi libri sulla creatività che ho acquistato (nel 2013) è stato quello di Matthew Fox: “Creatività, dove il divino e l’umano s’incontrano” di Fazi Editore. E, visto che siamo in vena di confidenze, vi riporto una frase che oggi, come allora mi ha dato il suo effetto benefico:

“E’ da tanto che si attende un ritorno alle nostre origini in ogni tipo di professione, ma sopratutto da parte degli artisti, perché il loro compito è di guidarci affinché superiamo tempi pericolosi fatti di cinismo, noia e disperazione”.

Questa frase, riportata al mio contesto professionale, mi è apparsa particolarmente virtuosa considerando gli ultimi incontri che ho avuto, di aziende giovani, neo-nate e/o in principio di crescere. Nello specifico queste piccole aziende sono:

> DressCoders, settore moda&Tech / wereable technology, con sede a Bologna: https://dresscoders.it

> Bilulu, settore maglieria / Cashmere con sede a Roma: http://www.bilulu.it

> Lorena Paggi, settore calzaturiero, con sede a Fermo: https://www.lorenapaggi.it

E allora da lì ho fatto 2+2. C’è una costante nel cambiamento: sarà banale, sarà semplicistica, sarà quello che volete…ma per affrontare il quotidiano la CREATIVITA’ è sempre un aspetto fondamentale. E così ho ri-letto tutto d’un fiato quel libro e vi riporto le frasi che più vi aiuteranno, in questo momento…ad affrontare qualche cambiamento aziendale… interno, esterno o semplicemente da entrambi i punti di vista (a volte il RINNOVAMENTO  è un passo obbligato).

 

 

BIOFILIA

La creatività riguarda tutti noi. I bambini che facciamo venire al mondo, il modo in cui li alleviamo e li educhiamo, l’arte di fare l’amore con cui li concepiamo, il cibo che coltiviamo e mangiamo, i modi in cui lo prepariamo; il modo in cui sopravviviamo ad una crisi economica; l scelte che compiamo per porre l’amore per la vita (biofilia), prima del controllo, del pessimismo e della violenza. In breve, tutte le nostre vite sono volte alla creazione di bellezza.

LINGUAGGIO

Se sei in grado di parlare, allora sei un artista, perché il linguaggio è una forma d’arte e un modo per tradurre in parole le tue idee. Siamo tutti artisti.

SPIRITO

Lo spirito è costantemente all’opera: nella nostra mente, nella nostra immaginazione e nelle nostre mani. Ciò che occorre domandarci in questo momento storico è quanto nobile sia l’uso che facciamo della creatività.

SOPRAVVIVENZA

Nell’attuale scenario economico che incombe sull’Italia e sul mondo intero, riuscire a risvegliare e ad accendere la creatività è una questione di sopravvivenza. L’unica via di uscita è rappresentata dalla straordinaria capacità di re-immaginare e di re-inventare il nostro modo di vivere sulla terra. Abbiamo bisogno di nuove (e di più antiche) forme di educazione. Servono piccole fattorie, piccoli calzaturifici, piccole botteghe artigianali, in opposizione alle giganti industrie con cui non potremmo mai competere. In breve…ci occorre la creatività.

UNA SPECIE SOSTENIBILE

[…] Non conosco nessun’altra area del potenziale umano altrettanto importante se si tratta di tornare ad essere una specie sostenibile […]

LUNGO IL CONFINE

Coloro che studiano i processi della natura ci dicono che la creatività si manifesta lungo il confine che corre tra l’ordine ed il caos. Quest’ultimo è il preludio alla creatività. Noi dobbiamo imparare proprio come fa ogni artista a convivere con il caos. Gli artisti lottano con il caos, lo smontano, decostruiscono e ricostruiscono a partire da questo. Accettare la sfida di convertire il caos in un qualche tipo di ordine, rispettando i tempi dell’intero processo, senza spingersi al di là di ciò che è possibile unendo la santa pazienza con la santa impazienza: ecco qual’è il ruolo dell’artista.

ATTORI, NON INTERPRETI

La natura dell’essere umano non è essere passivo. Non siamo degli interpreti. Siamo attori su più palcoscenici. Diamo inizio a contatti, idee, movimenti, invenzioni, bambini, istituzioni, attività sportive, esercizi, relazioni di ogni genere. Siamo curiosi, desideriamo stupire e stupirci, moriamo dalla voglia di crescere, di imparare , di emozionarci, di entusiasmarci, di esprimerci. In breve, di essere vivi.

CULTURA

Peter Russel sottolinea la profondità con cui la cultura umana sta soppiantando l’evoluzione biologica: “la nostra mente e le nostre mani rappresentano una fonte inedita di novità, che mette a disposizione della Natura un meccanismo evolutivo sostanzialmente nuovo. Adesso a incidere maggiormente sul nostro sviluppo non sono più i nostri geni, ma le nostre idee”.

Per il momento…

mi fermo qui. E vi confermo anche che, se un giorno avrete occasione di leggere il libro, ci sono delle componenti che personalmente ho messo in discussione. Funziona sempre così. Dai libri non possiamo e non dobbiamo prendere tutto, ma solo quello che ci è utile. Il resto, rimane espressione dell’autore. 

E CHE LA CREATIVITA’ SIA CON VOI…

 

Il mio approccio

Sono cresciuta con dei Manager d’Accenture e tanti imprenditori.

I primi mi hanno dato l’approccio analitico, i secondi la capacità di interrogare l’intuito.

Lavorare sul cambiamento e sulla creatività mi ha sempre affascinato ed è per questo che divoro libri di saggistica.

 

Aiuto le persone a comprendere che Integrare significa Creare. E in un mondo in costante evoluzione… non possiamo pensare sempre con gli stessi schemi.

Contattami