+39 328 8480149 info@alicemente.it
English Text

Vittorio G. è una delle figure di riferimento di Bragagnolo Argenti, un’azienda di Padova che esiste dal 1978 con una decina di dipendenti all’attivo.

Fin dall’inizio dell’incontro mi sono presa nota di alcune sue parole, che nonostante la pacatezza, vibravano di “consapevolezza” e “voglia di futuro”.

…L’errore che ho commesso…

…non ho avuto lungimiranza…

…bisognava captare l’esigenza al momento…

…non bisogna avere la presunzione e l’arroganza di continuare a perseguire un obiettivo…

Vittorio G. in tutta la sua umiltà, ha rivelato una grande dote imprenditoriale (e umana) che appartiene a tutte quelle persone dotate di lungimiranza. Solitamente è una dote innata, ma con il tempo si può anche imparare. Difficilmente è una dote che appartiene a chi non mette passione nel suo lavoro.

Mentre Vittorio continuava ad esporre le caratteristiche dell’azienda Bragagnolo, ci raccontava quali erano state le referenze ed i prodotti che avevano “salvato” una situazione di momentanea stasi ed assenza di vendite.

Screenshot 2014-12-18 16.52.53Vittorio, con i suoi occhi limpidi e brillanti, è un innovatore. Non è più giovanissimo, ma la sua mente è vivida e lucida. Pensa al passato per prendere spunto nel creare prodotti del futuro e, il più delle volte, queste intuizioni permettono all’azienda di continuare a fatturare senza perdere troppo terreno, rispetto a diversi concorrenti che nel frattempo hanno chiuso i battenti.

Vittorio G. in tutta la sua umiltà è veramente un innovatore: 1) perché tante cose che inventa trovano terreno fertile in un mercato sempre più competitivo, 2) perché alcuni prodotti si inseriscono in una modernità dai campi applicativi più disparati. Bravo Vittorio, W l’artigianalità.