La maturità inizia a manifestarsi quando sentiamo che è più grande la nostra preoccupazione per gli altri che non per noi stessi. (Albert Einstein)
Con il tempo mi sono accorta che più proseguivo la mia attività di libera professione, più mi mancava il tempo da dedicare a qualcun’altro. Nel giugno 2015 qualcosa nella mia vita è cambiato, mi sono trasferita a Bologna e da lì ho ricominciato a dedicarmi a me stessa…e agli altri. Anche al liceo avevo inclinazioni simili. Ho prestato servizio ai senzatetto, dai quali ho imparato l’arte del fantasticare e di fregarsene dei giudizi altrui.
È più facile meditare che fare effettivamente qualcosa per gli altri. Limitarsi a meditare sulla compassione equivale a optare per l’opzione passiva. La nostra meditazione dovrebbe creare la base per l’azione, per cogliere l’opportunità di fare qualcosa. (Dalai Lama)
Alice Manganotti

…E dalla primavera 2016 sono stata piacevolmente accolta nello staff marketing/direzione del “Centro Tutela e Ricerca Fauna Esotica e Selvatica –  Monte Adone (BO) per dare una mano soprattuto in occasione dell’avvio dei progetti “Nuova Aula Didattica“, “Alloggi Volontari” e “Comunicare Monte Adone“, quest’ultimo, un progetto che ha l’obiettivo di formare per un anno 2 nuovi collaboratori dell’Ente nell’ambito del recupero e della tutela della fauna autoctona ed esotica e in tutte le attività di pubbliche relazioni, comunicazione e promozione finalizzate alla divulgazione e al fundraising poiché comunicare efficacemente ed educare a corretti comportamenti sono il principale strumento e veicolo della conservazione e tutela della fauna.

L’ente, è uno dei pochi in Italia che offre il servizio civile. Gestire e coordinare quotidianamente tra i 9 e i 12 volontari ha le stesse complessità di coordinare dei dipendenti di un’azienda.

?

PER GLI ANIMALI

Il Centro Tutela e Ricerca Fauna Esotica e Selvatica – Monte Adone è un’associazione di volontariato ONLUS con personalità giuridica, iscritta all’Albo del volontariato per l’Emilia Romagna.


Convenzionato con l’Amministrazione provinciale di Bologna e con il Ministero dell’Ambiente, il Centro è operativo 24 ore su 24, ogni giorno dell’anno, nel recupero della fauna autoctona trovata ferita e in difficoltà e della fauna esotica sequestrata dalle autorità competenti per maltrattamento, commercio e detenzione illeciti, rappresentando dal 1989 un punto di riferimento stabile per cittadini, Enti Pubblici, Forze dell’Ordine e Vigili del Fuoco.


Gli animali selvatici autoctoni recuperati sul territorio, vengono accolti nelle strutture del Centro dove, grazie alla collaborazione con numerosi veterinari, ricevono le cure e le terapie necessarie.Gli esemplari vengono quindi sottoposti ad un programma di riabilitazione mirato al pieno recupero delle loro funzionalità, condizione necessaria per il successivo reinserimento in natura.


Gli animali esotici – provenienti da tutto il territorio nazionale – sono esemplari posti sotto sequestro dalle Autorità Competenti, in particolare dal Corpo Forestale dello Stato, e vengono affidati al Centro che si impegna da oltre vent’anni ad occuparsi di loro nel pieno rispetto del loro benessere e della loro dignità.

L’animale esotico, spesso strappato al suo habitat naturale, oltre a perdere la propria dignità, nella maggior parte dei casi non può più essere reintrodotto in natura.

Il Centro, che si propone quando possibile di essere un centro di accoglienza temporanea, è riuscito in più casi a ricollocare alcuni di questi animali all’interno di specifici progetti in centri e parchi europei ed extraeuropei.

Interventi medi annui

Se si sogna da soli è solo un sogno,

se si sogna insieme è la realtà che comincia. (Anonimo)